L’anello di Cottanello

Domenica 17 marzo 2024 

Tipo attività: Escursione Semplice
Sezione di Roma
Responsabile: Motteran-Cultrera



Programma



Cammineremo sul lato Ovest sui Monti Sabini lungo un magnifico percorso ad anello ricco di paesaggi suggestivi e di storia. I rilievi non sono elevati, ma sono ricoperti di boschi e attraversati da profonde pianure e valli, dove è possibile effettuare escursioni tranquille con la possibilità di vedere vasti panorami. La comunità Europea ha riconosciuto i Monti Sabini come Sito di Interesse Comunitario, sono quindi montagne che vanno protette dal punto di vista ambientale. Ricordiamo che il territorio sabino è ricchissimo di storia che parte dal paleolitico, passando per i romani e finire a San Francesco fino ai giorni nostri.
Ritrovo: alle ore 7:45 a largo Cardinal Consalvi per organizzare i componenti delle auto.
Partenza alle 8:00. Per chi viene con i mezzi propri l’appuntamento è direttamente all’ingresso del paese di Cottanello alle 9:15. Viaggio con auto private. Con la A1 fino a Ponzano- Soratte, proseguire lungo le SP (Stimigliano, Torri in Sabina, Montasola e Cottanello) per incontrarci al parcheggio prima dell’ingresso del paese.
Inizio dell’escursione alle ore 9:30 a Cottanello (RI)
Difficoltà: E Dislivello: circa 540 m.
Distanza: 15 km circa Notiziario n. 4 
Tempo di percorrenza: 5 ore soste escluse.
Percorso ad anello con partenza ed arrivo dal Santuario San Cataldo, che contiamo di vedere e per il quale dovremmo offrire un contributo libero.
Spese di viaggio: 50 euro a macchina (autostrada compresa) da suddividere tra i componenti dell’equipaggio.
Equipaggiamento: scarponi con suola ben scolpita, abbigliamento a strati, acqua una borraccia, cappello, bastoncini telescopici, pranzo al sacco, eventuale cambio da lasciare in auto, protezione per la pioggia.
Sviluppo dell’escursione: Lasciata l’auto al parcheggio, inizieremo la nostra escursione con la visita al suggestivo eremo di San Cataldo, che verrà aperto per noi dall’associazione locale che lo ha in gestione (è richiesto un contributo volontario). Inizieremo quindi il cammino lungo un sentiero in salita che segue il fosso Acqua Sabo e il vallone Selvi per arrivare alla località Casette (un borgo dei pastori abbandonato situato all’ingresso della Piana di Sotto). Dopo una breve sosta proseguiremo prima per la Piana di Sopra e poi per la Piana di Sotto. Qui inizieremo il percorso di ritorno. Incontreremo alcune sorgenti. Nelle pianure c’è la possibilità di incontrare degli animali al pascolo. Lungo la via di ritorno, che si effettua su un largo sterrato, è in programma una visita alla cava del Famoso “Marmo di Cottanello”, da cui sono state cavate le colonne di San Pietro.

 
Questo sito utilizza i cookies: per continuare a navigare sul sito è necessario accettarne l'utilizzo. Per ulteriori info leggi qui.
This site uses cookies: to keep on browsing you must accept them. For more info click here (italian only).