Sezione di Torino



Passo Frudiera 2.271 m
7/6/2020


























Località di partenza : Graines - Valle d’Ayas
Quota di partenza : 1375 m
Dislivello : 896 m
Tempo di salita : 3 ore
Difficoltà : E

Ampio valico erboso e caratterizzato da grandi lastre di roccia pianeggianti e massi erratici, il Passo di Frudiera sorge a 2271 metri lungo e ai piedi della cresta settentrionale del Mont Nery. Detto localmente Passo di Sciulera, è collocato lungo la dorsale intervalliva Ayas-Valle del Lys, e separa il vallone di Graines a ovest (lungo circa nove chilometri) dal vallone di Forca ad est, entrambi percorsi dagli omonimi torrenti. Secondo Mario Aldrovandi (1966) la fonte del toponimo Frudiera deriverebbe da frutiers, ovvero fabbricatori di fontina.

La salita ha inizio da Graines dove, o meglio all'imbocco dell'omonimo vallone, sorge dal 2014 un nuovo impianto idroelettrico di Brusson, completo di bacino di calma, paratoia oleodinamica d’imbocco, scala di risalita per l’ittiofauna, canale callone per lo svuotamento del bacino di calma. Salendo lungo il basso Vallone di Graines si superano quindi gli alpeggi di Charbonniére (1628) e Restoly (1684, sottostante le Cleve di Moulaz, 2241), fino all'alpe Frudière (1847) che precede gli omonimi laghi. I laghi si raggiungono da Ayas affrontando un dislivello complessivo di circa 900 metri, mediante il sentiero 9 che in tre ore porta dall'antico abitato di Graines al Passo di Frudiera.