Sezione di Verona



anello di monte giovo - f.amadio, b.pighi
20/1/2019















Dal Lago Santo modenese (1502) si sale sul versante est del Monte Giovo attraverso un bel bosco e una cresta panoramica mai difficile.

Giunti in vetta al Monte Giovo (m 1991) si prosegue con ramponi e piccozza oltrepassando la cima dell’Altaretto (m. 1921) e un brevissimo tratto attrezzato con una catena per portarsi al Passetto ( m 1890) ove si ricalzano le pelli per salire sulla cima del Monte Rondinaio (m 1965). In caso di condizioni meteo favorevoli, è possibile vedere nitidamente l’isola d’Elba, l’isola della Gorgona e la parte settentrionale della Corsica.Dalla cima del Rondinaio si effettua una prima discesa verso il lago Turchino, da li si sale fino al Rondinaio Lombardo (m. 1825).La discesa finale si svolge attraverso una splendida pagina che conduce fino al Lago Baccio e da lì, tramite mulattiera, si ritorna al Lago Santo.
Dislivello 800 m. Tempo 3 h (salita)