Sezione di Venezia



Gruppo di Fanes: Cascate del Parco di Fanes
23/6/2019




Partenza:  Piazzale Roma ore 6.30,   Mestre – Hotel Russott (ex Ramada) ore 6.40.

Punto di partenza:  Ponte Felizon – Località Fiames (BL) (1300 m.).

Dislivello:  600 m. circa.

Tempo medio di percorso:  ore 5 – 6 circa.

Equipaggiamento: Casco e kit da ferrata, calzature adeguate, abbigliamento adatto alla stagione, zaino per chi farà il sentiero attrezzato; normale da escursionismo (zaino, abbigliamento da montagna, scarponi per chi seguirà il sentiero.

Cartografia:  Carta Tabacco 1:25000 Foglio n° 03 – Cortina d’Ampezzo e Dolomiti Ampezzane.

ITINERARIO

L’escursione inizia all’entrata del parco di Fanes nei pressi del Ponte Felizon, inizialmente per strada asfaltata e poi per strada sterrata fino al Pian de Loa, dove ci si inoltra nel bosco tralasciando l’indicazione per Ponte Alto e seguendo la sinistra idrografica del Rio Fanes. Il sentiero sale verso le pendici del Taburlo fino a giungere sull’orlo della forra del Rio Fanes, dove sorge il belvedere sulle cascate basse. Qui ha inizio la discesa nella forra, in ambiente suggestivo, seguendo il percorso attrezzato che risale fino al versante opposto della gola giungendo a Ponte Alto. Da qui si segue la scorciatoia di Fanes (sentiero n° 10) per poi seguire il facile, ma caratteristico sentiero del canyon delle cascate che permette di continuare a seguire in salita il corso del Rio Fanes fino alla base dell’ultimo spettacolare balzo, detto “lo Sbarco di Fanes”, superabile tramite un ultimo breve caratteristico tratto attrezzato. Il sentiero dei Canyons termina sul sentiero n.10 che seguiremo fino al bucolico Lago de Fanes, dove sosteremo prima di seguire il sentiero n° 10 a ritroso per il ritorno a Fiames.

Note:

Percorso attrezzato facile, adatto anche a principianti, itinerario meraviglioso in uno degli angoli più belli delle Dolomiti.

Tutti i tratti attrezzati sono comunque evitabili seguendo il sentiero n° 10 e le varianti del sentiero dei Canyons.



E' disponibile il PDF della gita